Era un pezzo che volevo dirvelo ma ora ho il permesso per farlo, si certo ci sarà anche lui nel film, questa volta non come attore ma come coproduzione.

Ora il mio produttore Francesco Di Silvio sta trattando i termini, ma considerando la sua amicizia con il MOSTRO sacro attendiamo l’ufficialità, che comunque è stata già definita con una calorosa, ma soprattutto energica stretta di mano.

Francesco ha fatto il miracolo, è una bomba atomica, lo aveva detto “Giampaolo ti stupirò”, e così è accaduto. Ragazzi avete capito cosa è accaduto? La portata della cosa? Lui il RE di Hollywood, il padrino dei padrini, cinematograficamente parlando, perché non vorrei che qualcuno si lavasse la bocca, che collaborerà con noi a Venezia.

E non è finita qui! Lo vedremo nel set? E chi lo sa! Stiamo arrivando, non manca molto; ora le location, i trasporti, e tutto quello che serve per questa avventura che ogni giorno mi riserva delle sorprese. Se me lo avessero detto un anno fa avrei detto ma andate a…, ma cosa state dicendo? Invece è realtà.

Godete con me e sapete cosa vi dico? Qualche giorno fa Francesco Di Silvio mi ha detto: “Giampaolo ho fatto un sogno: io e te eravamo vestiti con lo smoking, e sai dove stavamo andando?”; io non lo dico, ma pensateci dove andavamo con quello smoking!